Cerca
  • solgen

Cogenerazione vs Fonti rinnovabili

L'innalzamento dell'UE del target sulla CO2 per il 2030 porta a riflettere sul futuro delle fonti energetiche.


Il nuovo obiettivo europeo per il 2030 è di ridurre del 55% le emissioni di CO2. Alla luce di ciò, il Vicepresidente FIRE G.Tomasetti ha effettuato un'interessante analisi nell'ipotesi in cui il target 2030 dell'elettricità generata da fonti rinnovabili sia conseguentemente incrementato fino al 70%. Numeri alla mano, in questa previsione sarebbe necessario sacrificare gli impianti di picco, oppure chiudere parte degli impianti di cogenerazione ma, in questo secondo caso, sorgerebbe il problema della produzione della parte di energia termica che andrebbe persa. In allegato riportiamo il link per leggere l'articolo in cui l'Ing.Tomasetti propone la sua visione.


https://fire-italia.org/wp-content/uploads/2021/04/newsletter-15-aprile.pdf


2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Pubblicato in Gazzetta il nuovo DM che regola il periodo 2021-2024 per l'incentivazione dei Certificati Bianchi. Due le grosse incognite: livello di obiettivi molto basso, sostanzialmente già copert

E' stata pubblicata nei giorni scorsi la nuova e definitiva versione del decreto TEE, sulla quale la Conferenza Unificata ha rilasciato l’intesa. Il nuovo testo ha recepito diversi punti di migliora

Il MiTE sembra deciso a non modificare la proposta di legge sui TEE. Nella risposta all'interrogazione parlamentare di Sara Moretto (Italia Viva), che sottolinea nuovamente l'insufficienza di fondi st